P. Adriano Osmolowski con i fratini nel chiostro del convento S. Daniele a Lonigo

A poca distanza dalla porta d’ingresso, sulla destra, spicca una lapide dedicata nel 1950 al padre Adriano Osmolowski, frate minore polacco (Bielorussia 1838 – Lonigo 1924). Ostacolato nei suoi ideali di vita cristiana e francescana, scelse l’esilio volontario. Rimase dieci anni in Terra Santa, dove venne ordinato sacerdote. Passò poi alla Provincia Veneta dei Frati Minori, dimorando nei conventi di Gemona del Friuli e Lonigo. Proprio qui si distinse come educatore dei frati e soprattutto come confessore e direttore spirituale. È in corso la sua causa di beatificazione. Il 2 dicembre del 1975 sostò in preghiera presso la sua tomba l’allora Cardinale di Cracovia, futuro papa Giovanni Paolo II.

Il Card Wojtyła presso la tomba del Ven. P. Adriano Osmolowski a Lonigo il 2 dicembre 1975